Cavalli Haflinger dell'Alto Adige
Alto Adige

HOME  |  DEUTSCH  |  ENGLISH

39100 Bolzano, Via Galvani 38
Tel. 0039 0471 063970
Fax 0039 0471 063971
info@haflinger-suedtirol.com
Part. IVA IT00307400218

 

Il Norico - Storia


 
 
La razza Norica (Noriker), da sempre oggetto di una selezione molto attenta, si annovera tra le razze equine più antiche del mondo.

Storia

Il nome della razza risale all’antica Provincia dell’Impero Romano Noricum (attuale Stiria e Carinzia in Austria).  I Romani erano eccellenti allevatori di cavalli; infatti, in ogni parte del loro vastissimo impero ebbero allevamenti di cavalli per qualsiasi tipo di utilizzo. Fra le razze speciali figurarono il cavallo da caccia, il cavallo da corsa, il cavallo da guerra, il cavallo da tiro e carrozza e infine il nobile cavallo per le parate.
I romani diedero origine a strategie di selezione lungimiranti.  Molte razze equine europee sono riconducibili infatti ai cavalli che sono nati durante l’Impero Romano.

Fra gli antenati del Norico molto probabilmente figura il pesante cavallo da guerra del Juvavum. Juvavum, nei pressi della città di Salisburgo, era un rinomato centro di allevamento romano. 

Gli inizi della selezione

Fino al Medioevo si era sviluppato un cavallo di taglia non troppo grande, pesante e compatto, adatto al duro lavoro nelle zone di montagna. Dal 1565 furono i monasteri, spesso importanti centri per l’allevamento dei cavalli, ad assumersi il compito della selezione, definendo le caratteristiche tipiche del Norico.  Nel 1574, l’arcivescovo di Salisburgo, Jakob von Kuen, definì gli indirizzi per l'allevamento in purezza, inaugurando la prima stazione di monta pubblica. Fu introdotto il Libro Genealogico, e vennero realizzate nuove stazioni di allevamento.  Con il passaggio degli allevamento austriaci sotto il controllo della corte imperiale, si procedette agli incroci con gli stalloni Napoletani e Andalusi, in modo da aumentare la  taglia e l’eleganza dei Norici, che molto spesso vennero utilizzati nei tornei. I cavalli importati dalla Spagna, che allora come l’Austria faceva parte dell’Impero Asburgico, costituirono la base per i maculati in generale (Tigerschecken) e in particolare per quelli del Pinzgau, anche denominati  Pinzgauer Noriker. Nel 1903 fu istituito un Libro Genealogico specifico per questi ultimi.



 
  • News

Editoria  |  Cookie
Mappa del sito
Segnala questo sito

Fed. Prov. Allevatori Cavalli Haflinger
I-39100 Bolzano, Via Galvani 38
Tel. 0039 0471 063970 - Fax 0039 0471 063971
E-Mail info@haflinger-suedtirol.com
Part. IVA IT00307400218